Tutto è cominciato quando nostro figlio, Lorenzo, 1 anno, è diventato sufficientemente grande da poter essere trasportato in bici per accompagnarlo all’asilo.

Abbiamo vissuto a Londra per diversi anni e ci siamo ricordati di una coppia di nostri amici, amanti della bici, e del loro bambino “in sella”. Durante i lunghi tragitti per le strade Londinesi, riposava comodamente sul poggiatesta del seggiolino o interagiva con i genitori osservando il mondo intorno a sè.

Abbiamo cercato lo stesso prodotto in Italia e non solo non lo abbiamo trovato, ma i prodotti disponibili non rispondevano alle nostre richieste. La maggior parte dei seggiolini venduti in Italia ha una posizione posteriore che non permette nessun controllo da parte dei genitori nonostante sia venduto come il più sicuro.
Quanti genitori abbiamo sentito lamentarsi del figlio che si toglie le scarpe durante i tragitti e di rendersene conto solo una volta rientrati a casa?
O quante volte ci è capitato di vedere teste ciondolanti di bimbi addormentati sul seggiolino posteriore?

E poi perché rinunciare al piacere di condividere lo sguardo sul mondo con il proprio bimbo?

Così, non solo abbiamo acquistato il seggiolino per nostro figlio, ma abbiamo deciso di presentare questo prodotto ad altri genitori che, come noi, amano uno stile di vita sano e di qualità, amano lo sport e desiderano divertirsi in tutta tranquillità!

Paola e Alessandro

Foto realizzate da Mummy Loves You – Photography.
Fotografo bambini milano